CHIARA GUIDI "L'altro che appare"

 

Il giorno 7-8 ottobre 2017 si è svolto il quinto seminario di tarda estate sul rapporto tra arti e chiesa nel contemporaneo.

Chiara Guidi regista teatrale, attrice e cantante ci ha portato alla scoperta de "L'altro che appare"

" Hast thou spirit perform’d to point the tempest I bade thee?”

 

(William Shakespeare, The Tempest, Act I, Scene II, 194-195)

 

Consentiamo quest’anno una sosta alla ricerca in cui siamo impegnati. Non dedicheremo attenzione ad una specifica espressione artistica, ma ad un tratto comune che le attraversa tutte: la dimensione performativa. Ne percepiamo la centralità non solo per l’esplicita pratica contemporanea delle performances. Ci interroga infatti l’ipotesi che nei tempi lunghi della cultura occidentale la scena attuale sia erede della grande tradizione liturgica che fece credere e operare artisti e comunità delle nostre terre. Così, introdotti da un ascolto di Chiara Guidi, guarderemo a due figure decisive della riflessione e dell’ azione pubblica ed ecclesiale del cristianesimo del novecento: Ivan Illich e Lorenzo Milani. Il verso shakespeariano scelto come titolo ci è sembrato adatto a mostrare nodi e aperture della questione: per l’ampiezza di senso del termine spirit e per l’affidamento della tempesta come compito da performare: dalle acque placate nella creazione a quelle inscenate per la conversione di Giona.

 

 

 

 

 
Attachments:
Download this file (dépliant per invio[616].pdf)programma delle giornate[ ]2477 kB